Black Team Ferrari

Nome: Black Team Ferrari
Sede: Genova
Fondata: 2013
Titoli pilota: 3
2014 Ivan Chiarini
2015 Federico Merlino
2016 Ivan Chiarini

Titoli costruttori:
2013 – 2014 – 2015 – 2016

Team Manager: Federico Merlino
Piloti: Ivan Chiarini – Federico Merlino
Collaudatori: Edoardo Merlino

STORIA

Il team nasce un po’ per necessità nel 2013: Luigi Ditrani (TM) e Federico Merlino, già da alcuni anni compagni di squadra con un affiatamento ormai consolidato, grazie ad una soffiata intravvedono la possibilità di far crescere la squadra ingaggiando Ivan Chiarini, pilota molto forte ed in rotta con la sua squadra di allora.

Purtroppo il regolamento non permette ad un TM di avere due team alle sue dipendenze e così i due decidono di formare due team distinti benché “cugini” perché uniti da una stretta collaborazione: nasce così il Black Team Ferrari, che deve il nome alla colorazione dell’auto utilizzata nel campionato 2014, il nero, per distinguersi dalla livrea rossa del team originario.

Il team da subito si rivela vincente riuscendo a collezionare tre titoli piloti e quattro titoli costruttori, sempre con la stessa formazione e sempre arrivando al risultato grazie all’invidiabile armonia che regna tra i quattro piloti che compongono questa grande famiglia allargata.

Il team si è anche rivelato attento a sviluppare un progetto sui giovani piloti, riuscendo a mettere sotto contratto il piccolo Edoardo Merlino, collaudatore e terzo pilota, che nel 2016 ha partecipato alla conquista del titolo costruttori sostituendo i piloti titolari quando necessario e conquistando anche la vittoria… ed aveva solo 13 anni!!!

[vc_images_carousel images=”5235,6943″ img_size=”large” autoplay=”yes” hide_pagination_control=”yes” hide_prev_next_buttons=”yes” wrap=”yes”]

8 Responses to Black Team Ferrari

  1. Federico Merlino Federico Merlino

    25/04/2017
    Si sono corse due gare ed il morale del team è difficile da decifrare. Il lato positivo è che il BTF si trova in testa ad entrambe le classifiche ma esiste anche l’altra faccia della medaglia…
    Chiarini è decisamente performante ma non riesce a raccogliere quanto semina. Problemi di gomme nella prima gara quando era secondo, che fortunatamente gli hanno comunque permesso di chiudere sul podio, e un CL in Bahrain quando si trovava in seconda posizione. Deve ritrovare un po’ di fortuna.
    Di tutt’altro tenore invece le prestazioni di Merlino che non riesce ancora a trovare la velocità necessaria per competere con i primi. Nonostante ciò, è riuscito a massimizzare i punti conquistati grazie a due gare molto costanti e sfruttando ovviamente le disgrazie altrui.
    La stagione sembra comunque iniziata meglio di quella precedente e se il team riuscirà ad equilibrare prestazioni e fortuna tra i due piloti, potrebbero arrivare risultati importanti.

  2. Federico Merlino Federico Merlino

    11/05/2017
    Il terzo appuntamento corso a Sochi ha portato gioie e dolori al team. La gioia più grande è stata la prima vittoria stagionale, colta dal pilota forse meno accreditato: Merlino. Un risultato inaspettato per il pilota genovese che, pur avendo dato segni di risveglio nella settimana di test, non sembrava ancora pronto per il gradino più alto del podio. Invece, complice una buona dose di fortuna per il ritiro di Bargagni, sono arrivati questi 25 punti, accolti con entusiasmo dal team.
    Esiste però anche l’altra faccia della medaglia, il secondo ritiro consecutivo di Chiarini. L’imolese ancora una volta sembrava in grado di combattere con i migliori ma non è riuscito a concludere la gara a causa di qualche errore di troppo. Situazione che sembra anche aver intaccato anche un po’ il morale del campione in carica.
    Speriamo che la striscia negativa si interrompa già a Barcellona e che Chiarini possa raccogliere da subito i risultati che lo hanno portato a vincere due titoli negli ultimi tre anni.
    Da non sottovalutare poi, tra le notizie positive, la leadership in entrambe le classifiche, segno che il team anche quest’anno vuole essere protagonista fino alla fine.

  3. Federico Merlino Alex Leuci

    Abbiamo provato a corrempervi i meccanici, a sgonfiarmi le gomme, vi abbiamo persino mandato due “Limonine”, ma niente, solo Ivan ha ceduto al fascino della limonina, Federico cosa dobbiamo fare con te??? Dobbiamo farti una proposta che non puoi rifiutare???!!!
    -Un limone anonimo-

  4. Federico Merlino Federico Merlino

    12/06/2017
    Dopo la sfortunata gara di Barcellona che ha portato solo 10 punti al team, frutto di un 5° posto in rimonta di Merlino e di un altro ritiro di Chiarini, questa sera i nostri piloti saranno in scena sul circuito canadese di Montreal. La preparazione non è andata come sperato ma il team, forte della doppia leadership, cercherà come sempre di fare il massimo e di portare a casa più punti possibile. Grazie all’ottimo lavoro del team “cugino” Black India, il setup non sembra affatto male e per questo ci si attende soprattutto un pronto riscatto da Chiarini, reduce da tre ritiri, che sembra in grado di poter fare un’ottima gara. Poco più indietro nelle prestazioni pare invece Merlino, che cercherà come sempre di fare una gara accorta per raggiungere il massimo risultato possibile e magari conservare la leadership in campionato.
    Ormai però non c’è più tempo per le considerazioni…. si scende in pista. In bocca al lupo al BTF!!!

  5. Federico Merlino Federico Merlino

    20/06/2017
    Altre due gare corse e la prima parola che mi viene in mente è “crescita”. Certo i risultati non rispecchiano sempre le aspettative ma indubbiamente entrambi i piloti stanno migliorando le loro prestazioni.
    In Canada tutto lasciava presagire una gran gara di Chiarini che, partito in pole, commette subito un grave errore che lo obbliga ad una forsennata rimonta. Merlino invece è autore di una gara superba, sembra ormai lanciato verso la vittoria ma è vittima suo malgrado di un incidente che gli toglie il sorriso ed il podio. Podio che invece conquista Ivan in rimonta. Una gara che fotografa perfettamente questo inizio di stagione rappresentato da un’altalena di sentimenti. Il lato positivo è il ritorno nei quartieri alti di Chiarini dopo 3 ritiri consecutivi.
    In Austria il team è arrivato con grandi aspettative, velocità e costanza le parole d’ordine. Purtroppo al via Chiarini è ancora autore di un errore che lo relega nelle retrovie ma Merlino lotta per il podio per tutta la gara. La sfortuna però volta ancora le spalle a Ivan che è vittima di un CL quando era rientrato in lotta per il podio ma sorride invece a Merlino che per lo stesso CL di un avversario, conquista la seconda vittoria stagionale…… a proposito di alternanza di sentimenti.
    Nel complesso il team è soddisfatto della stagione avendo mantenuto la leadership in entrambe le classifiche, ma è indubbio che il campione in carica si aspettava di più di quanto raccolto in queste prime gare.
    Cercheremo di crescere ulteriormente per far sorridere anche Ivan.

  6. Federico Merlino Federico Merlino

    SILVERSTONE & SPA
    Finalmente è arrivata la pausa estiva…
    Il team aveva bisogno di staccare la spina anche se è quasi un peccato farlo in un momento positivo.
    In Inghilterra e Belgio sono infatti arrivate due vittorie, equamente ripartite tra i ns due piloti anche se è mancata ancora una volta la gara perfetta di entrambi.
    A Silverstone Chiarini ha fatto un capolavoro grazie ad una rimonta entusiasmante che l’ha portato alla vittoria dopo essere partito in fondo al gruppo per alcuni problemi emersi in qualifica. L’altra faccia della medaglia è rappresentata da F. Merlino che dopo una fantastica pole si è un po’ perso in gara tra qualche errore di troppo e una paio di penalità inflitte dalla DG, non sempre meritate. Nel complesso comunque un’ottima gara per il team che porta a casa un primo ed un quarto posto. Da rimarcare anche l’ottimo secondo posto del collaudatore Edoardo Merlino, per l’occasione prestato al team Marussia.
    A Spa invece, con Chiarini assente, è Federico Merlino che l’ha fatta da padrone dominando il weekend e firmando un fantastico hat trick. Sfortunato invece Edoardo Merlino: il ns giovane campioncino che sostituiva Chiarini, ha purtroppo commesso un’ingenuità in corsia box effettuando una manovra vietata che lo ha portato alla squalifica. Peccato davvero perchè in quel momento era secondo dietro al padre e la doppietta era nell’aria.
    Ora per il ns team è il momento del meritato riposo ma contiamo di tornare a settembre ancora più forti e concentrati per concludere al meglio la stagione.

Lascia un commento