Deon sempre più a suo agio nel Winter Drivers.

SPA: non una ma ben due spine nel fianco.

Si sa che ogni pilota ha una spina nel fianco equivalente ad un diretto avversario. Sembra ormai chiaro che Federico Merlino invece ne abbia ben 2. Oltre al figlio, che in verità potrebbe esserci ormai abituato è ormai confermato che Luca Deon ha pienamente meritato quest’appellativo. E’ infatti sua la pole di Spa-Francorchamps, la seconda dopo quella del Mugello. Quello che però fa pensare sono 2 cose:

1) il distacco dato a Fede di oltre 4 decimi;

2) Spa è se non la preferita, sicuramente una delle piste preferite da Federico.

Ecco quindi che viene da pensare, se Federico prende quasi mezzo secondo in qualifica, Luca dev’essere veramente in palla. Dirò di più, sembra che Luca abbia avuto bisogno di più tempo per abituarsi alla guida della Ferrari rispetto ai 2 Merlino, oppure che sia riuscito a trovare un modo per settare la macchina in modo più efficiente. Fatto sta che le sue prestazioni sono state generalmente in crescendo avvicinandosi tantissimo ai livelli dei 2 genovesi.

Ovviamente la gara è un’altra cosa, le sorprese potrebbero non mancare. Se da una parte si è capito il potenziale del Bellunese, che aveva comunque dichiarato il suo piacere di guidare in Belgio, le prove e qualifiche hanno dato risalto anche ad un altro Bellunese, Stefano Dalla Vedova che è sempre rimasto nei primi posti terminando le qualifiche  in 3° posizione davanti a Edoardo Merlino che effettivamente non ha girato molto ma siamo comunque abituati a vedere tempi buoni raggiunti senza provare moltissimo.

Questi 4 piloti sono racchiusi in 990 millesimi e rappresentano il gruppo di testa, dietro di loro un po’ staccato ma compatto fra loro c’è il gruppo degli inseguitori capitanato da Luigi Ditrani, Lambo, Ivan De Salvador e Angelo Scaniglia. C’è da precisare che Luigi ed Ivan avrebbero effettuato il loro miglior giro pochissimo dopo la mezzanotte quindi tempo non valido. Se per Ditrani non cambiava nulla, per Ivan invece sarebbe bastato per partire davanti a Lambo.

Dietro ai 4 inseguitori troviamo Aglio35, LuMacher e Davide Cucciniello. La pista è spettacolare, le auto divertenti e l’adrenalina sta salendo. La sfida a 3 che ci hanno ormai abituato Federico, Edoardo, Luca ma qui anche Stefano, portano l’asticella della tensione a quota 1000. Buon divertimento.

Come sempre, i risultati delle qualifiche sono presenti nella sezione “Classifiche WD” del sito.

Lascia un commento