3 GP della Spagna

19^ Edizione del Campionato Italiano di Formula 1 Virtuale
Avatar utente
Aglio35
Messaggi: 444
Iscritto il: 02/08/2017, 11:16

24/04/2018, 0:05

Gara da dimenticare, sono strafelice per Enrico e purtroppo l'assetto è arrivato da Taz2000 solo a 3 minuti dal via. In Canada svilupperemo per tempo il setup e stavolta dobbiamo cambiare registro. Complimenti a tutti e ci vediamo in Quebec dove l'imperativo sarà andare a punti.

Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Francesco Dardari
Messaggi: 97
Iscritto il: 02/08/2017, 15:21

24/04/2018, 8:21

rioct ha scritto:
23/04/2018, 23:19
Ottima gara........se non mi fossero finiti addosso :? :? :|
Sicuro che "ti sono finiti addosso"? Se ti riferisci al contatto con me...dopo avermi passato mi hai chiuso, io ero tranquillamente nella mia traiettoria. Tu hai allargato per fare la "S" come se non ci fosse nessuno, ma io non posso sparire. Io almeno in diretta ho avuto quella sensazione li
Fullsim driver since 2005
Immagine
Avatar utente
Luigi Ditrani
Messaggi: 142
Iscritto il: 26/04/2017, 22:47

24/04/2018, 10:40

gara molto difficile sin dalle qualifiche, con un problema strano di set up e mi spiego.

Io e gli altri compagni di merende usiamo tutti lo stesso set con qualche piccola sfumatura personale ma non si capisce perchè, loro girano con un grado di sterzo che se viene utilizzato da me non riesco a far girare per niente la macchina e mi becco circa 3 secondi. Dopo vari controlli, installazioni ecc ecc decido di aumentare i gradi sterzo in maniera consistente e finalmente riesco a girare in maniera decente ed infatti faccio il tempo di qualifica negli ultimi minuti soffiando a Francesco Dardari la posizione di un niente.

In gara sono consapevole che i gradi sterzo saranno una spada di damocle per le mie gomme ma non pensavo in un andamento di gara così tanto condizionante ed è vero che hanno contribuito ai consumi eccessivi dei vari treni anche dei contatti non propriamente da Fullsim quella vera. Io intanto chiedo scusa a Dardari per il mini contatto in curva 2 al via ho riguardato il replay con la parte terminale dell'ala tocco lievemente la sua posteriore dx ma sembra ci sia anche del lag, comunque non era certo volontario e si può catalogare come incidente di gara, ma in almeno tre episodi invece ai miei danni resto con dei dubbi rispetto alla possibilità che certe manovre potessero concludersi con successo da parte di chi le ha iniziate. A causa di queste vengo buttato fuori dalla zona punti e mi becco anche uno stop and go, giusto per non farsi mancare niente, a causa del mio stato d'animo al momento della riparazione ad esempio dell'ala. Tutto qui una gara mesta che non ha nulla da raccontare se non la storia di un sacco della box maltrattato e stanco che rientra a fine gara all'interno del suo angolo.

Ci si rivede in Canada con la speranza di risolvere i problemi alla periferica e che si risolvano i problemi di convivenza in pista da parte di tutti noi.

Gigi
Fortunato Catalano
Messaggi: 78
Iscritto il: 21/03/2018, 15:23

24/04/2018, 11:27

Barcelona è una delle piste su cui mi trovo peggio, e già questo non mi dava sensazioni positive alla vigilia della gara. Prevedevo fin dai tempi delle qualifiche, una gara combattutissima e che si sarebbe giocata sulla strategia dei pit.

In partenza parto bene come al solito, ma mi accorgo che a differenza del Bahrain dietro Federico e Andrea rimangono incollati come mi aspettavo. Al giro 6, per via di un doppiato alla chicane finale, alzo leggermente il piede e in uscita di curva Federico riesce a portarsi vicino per l'uso dell'ala mobile. Inutile resistergli, la gara è lunga mi dico in testa, e mi metto dietro di lui a seguirlo intorno al secondo...ma, forse perchè non ho avuto l'occasione di girare con vetture davanti, due giri dopo in uscita dall'ultima curva la macchina perde tutto il peso e sbaglio, la salvo miracolosamente da un testacoda con contatto col muretto dei box e riparto. Ovviamente 4 ruote spiattellate e ritmo gara che va a farsi benedire. Cerco di salvare il salvabile, dalla mia strategia H-H-M passo a H-M-H per cercare di attaccare subito con gomma nuova. Ma si rivela un buco nell'acqua questa scelta in quanto non riesco a sfruttare tutto il potenziale della vettura con gomma Media. Finisco la gara in terza posizione, e rimango sorpreso da Federico che conclude con 1 solo PIT.

In gara c'è stato un consumo veramente anomalo delle gomme, mi piace parlare chiaramente, ho utilizzato lo stesso setup del bahrain perchè aveva la stessa efficacia "tempistica" su una pista molto simile come Barcelona, ma in mezzo al deserto le gomme avrebbero potuto fare anche 50 giri mentre qui in Spagna oltre i 25 non sono riuscito ad arrivarci. Non capisco quale settaggio della vettura abbia potuto incidere così profondamente su questa differenza.

NB: Non mi aspetto di conoscere i valori esatti dei vostri settaggi (lo so che sono top secret... :mrgreen: ) ma di capire quantomeno se può dipendere da una campanatura eccessiva o da un grado del volante alto, come faceva notare nel suo caso Luigi sopra.
Avatar utente
Luigi Ditrani
Messaggi: 142
Iscritto il: 26/04/2017, 22:47

24/04/2018, 12:57

Ciao Fortunato,
l'anomalia sono io nel senso che avevo gradi a 18 pena non girare per il resto a Barcellona ho sempre avuto problemi ma fare 2 soste in più del mio compagno di Team mi sembra esagerato. Ho un grosso problema in frenata blocco sempre in bite cioè appena pinzo ho fatto tutte le cose che vanno fatte cioè diminuire la pressione, aumentare il carico anteriore ma non c'è verso, di conseguenza facendo scopa con quello che hai scritto tu riguardo gli spiattellamenti e cosa generano in gara ti faccio immaginare come sono conciato io; da oggi proverò a leggere in giro se c'è chi ha capito come settare sto Trustmaster TS 300 RS, per il set una volta che ci si trova ne parliamo in TS.

Ciao Gigi
Avatar utente
Angelo Scaniglia
Messaggi: 114
Iscritto il: 03/08/2017, 17:02

24/04/2018, 14:07

evernever ha scritto:
24/04/2018, 11:27
In gara c'è stato un consumo veramente anomalo delle gomme, mi piace parlare chiaramente, ho utilizzato lo stesso setup del bahrain perchè aveva la stessa efficacia "tempistica" su una pista molto simile come Barcelona, ma in mezzo al deserto le gomme avrebbero potuto fare anche 50 giri mentre qui in Spagna oltre i 25 non sono riuscito ad arrivarci. Non capisco quale settaggio della vettura abbia potuto incidere così profondamente su questa differenza.
La differenza la fa il fondo, il tipo di asfalto, da circuito a circuito i valori cambiano molto come del resto questi cambiano anche nella realta
per quanto riguarda il camber anteriore a Barcellona è consigliato 3,50° mentre al posteriore 2,00°
in effetti per quanto riguarda il tipo di fondo della pista si facevano quasi tempi migliori con gomme dure e medie
piuttosto che morbide.
---------------------------------------------------------------------------
Per la mia Qualifica non sono mai stato in grado di mettere insieme un giro perfetto, forse l' unica volta che il tempo sembrava ormai sicuro
sotto il 17, purtroppo ho trovato Fortunato che girava con gomme dure in passo gara che indubbiamente non mi ha visto in tempo utile per lasciarmi strada
e facendo curva 10 e 11 con lui a fianco sulla destra ho dovuto alzare il piede, mentre il 17,5 (che poteva nuovamente essere un 16 alto mi è uscito con un errore
mi spiego uscito dall' ultima curva entro sul rettifilo e non mi accorgo che sono troppo a sinistra e faccio circa 100 metri con le ruote sinistre sull' erba non mollo niente e di fatto taglio il traguardo mentre mi esibisco in un 360°.
per la gara ho capito di essere un po anzi forse abbastanza rinco.... ho fatto un sacco di prove e calcoli per i consumi e ieri sera cambio tutto e parto con 110 L
mi sarebbero bastati se non che ho impostato al primo pit in uscita boost a 3 e mi sono scordato di abbassarlo per parecchi giri così che verso la fine mi sono mancati quei 2/3 litri in più per continuare a tenere dietro Dardari, e con questa sono tre volte che mi tocca cedergli la posizione ihihihhhhh le prime due gare per miei errori e stavolta per alzata del piede per arrivare in fondo, Grrrruuurrrrrrr accidentolina a me e a la mia testa bacata ahhahhahhhhh
ciauz
Piloti si nasce , Campioni si diventa
mi sa che io mi sono perso nei box da piccolo
:lol:
Fortunato Catalano
Messaggi: 78
Iscritto il: 21/03/2018, 15:23

24/04/2018, 14:56

Angelo Scaniglia ha scritto:
24/04/2018, 14:07
La differenza la fa il fondo, il tipo di asfalto, da circuito a circuito i valori cambiano molto come del resto questi cambiano anche nella realta
per quanto riguarda il camber anteriore a Barcellona è consigliato 3,50° mentre al posteriore 2,00°
in effetti per quanto riguarda il tipo di fondo della pista si facevano quasi tempi migliori con gomme dure e medie
piuttosto che morbide.
Io ho utilizzato una campanatura anteriore di 2,95° e posteriore di 1,50° proprio per preservare gli pneumatici ed un valore di volante di 18°... strano che abbia mandato in sofferenza le gomme. La velocità di punta era simile a quella di Federico quindi presumo avessimo la stessa ala posteriore a 35°. Boh :roll:
Angelo Scaniglia ha scritto:
24/04/2018, 14:07
....forse l' unica volta che il tempo sembrava ormai sicuro
sotto il 17, purtroppo ho trovato Fortunato che girava con gomme dure in passo gara che indubbiamente non mi ha visto in tempo utile per lasciarmi strada
e facendo curva 10 e 11 con lui a fianco sulla destra ho dovuto alzare il piede.....
Mi dispiace, se non l'avessi scritto qui non mi sarei nemmeno reso conto di averti rallentato. Solitamente cerco di controllare nella barra delle vetture di non aver nessuno vicino, e se vedo qualche pallino a breve distanza mi fermo da parte per farlo sfilare. Non ti ho completamente visto, e mi spiace hai dovuto abortire il gire. Scusami. :oops: :oops: :oops:
Maurizio Meneguz
Messaggi: 411
Iscritto il: 04/04/2017, 13:14

24/04/2018, 15:09

Sentendo i vari commenti post gara, qui a Barcellona legomme peggiori da usare erano le bianche quindi medie. Le dure erano decisamente migliori, ve lo dice uno che ha fatto la gara basandosi sulla.....bianca.........no comment.

In qualifica ottengo più o meno il tempo che ero in grado di fare quindi sono contento, 1.6 da Fortunato in pole. La posizione a metà schieramento mi preoccupa per la partenza.
Invece fila tutto liscio, solo un arrembante e in forma Antonello mi passa con le dure. Cerco di non forzare troppo in quanto vorrei fare il primo stint intorno ai 25 giri. Nonostante le bianche, faccio fatica a tenere il passo della Force India e solo un'indecisione causata da un doppiato fa si che Antonello entri in rettilineo a velocità inferiore rispetto al solito e quindi mi è facile passarlo. Termino per sicurezza il mio primo stint dopo 28 giri con gomma ancora gialla. ma purtroppo mi becco uno stop&go...rientro in pista dopo aver scontato la penalità in 8° posizione e mestamente cerco di riprendere il mio ritmo. Mi trovo davanti a Ivan di 24 secondi e secondo i miei calcoli sono sufficienti per effettuare il pit e uscire davanti, al massimo posso essere dietro di 2 secondi ma ho più di 10 giri per attaccarlo con gomme morbide nuove ma quando rientro sono dietro di 8 secondi e si frantuma la mia strategia. Il fatto è che non ho idea come posso aver fatto a sbagliare così tanto!!! Cerco di attaccare ma il distacco dopo 4 giri è lo stesso, oso di più e senza pensare alle gomme tiro ed in effetti recupero e anche parecchi ma alla fine credo che Ivan stia solo amministrando e finiamo la gara a 2 secondi di distacco. Peccato per la penalità ma alla fine sarei arrivato 5° quindi sono contento lo stesso. Peccato per Gigi ma vedremo di risolvere. Grandissimi complimenti a Federico che è tornato combattente come lo conosco. Fortunato alla fine gestisce e si porta a casa 15 preziosissimi punti. Bravi tutti ma ho un appunto da fare riguardo i doppiaggi.
A volte vedo che il doppiato aspetta fino all'ultimo per farsi superare e questo non è corretto o meglio, sarebbe corretto se l'andatura fosse per così dire regolare, senza errori in modo che il pilota che deve doppiare riesce a "calcolare" i tempi. Nel server questo non è possibile per vari motivi, staccate fatte malamente, traiettorie non sempre logiche, errori fanno si che il pilota che arriva dietro si debba prendere unospazio chiamiamolo "di sicurezza" quindi dallo specchietto risulta lontano mentre in realtà è in attesa di capire quando passare (rallentamento). Preciso che personalmente ieri sera non ho avuto problemi e Ale, Alex, Enrico sono stati correttissimi.
Il Campionato si sta veramente facendo interessante, 3 gare con 3 vincitori diversi. Ora tocca al Canada, pista veramente godibile. Saluti a tutti e forza FullSim.
PS per Fortunato. Io sono disponibile a tutte le prove che vogliamo fare, ti rispondo qui perchè nella chat piloti mi sono scordato. Hihihihi
Avatar utente
Francesco Dardari
Messaggi: 97
Iscritto il: 02/08/2017, 15:21

24/04/2018, 15:17

Qualifiche:
diciamo discrete anche se con 20/30 giri in più di prove forse sarei riuscito a fare un giro pulito e partire più a ridosso dei primi.

Gara:
regola n.1, non fare mai modifiche all'assetto prima della gara senza provarle. Fatta la frittata, carico troppo le ali e sbaglio il rapporto delle marce, due errori imperdonabili fatti prima di entrare in griglia. Purtroppo li pagherò in termini di prestazioni.
Partenza ottima fino a curva 2 quando Gigi mi tocca il posteriore. Prima zona colorata dell'auto e ultima posizione distante dal gruppo. Eravamo tutti appaiati in curva, può succedere. Pazienza.
Mi innervosisco un pò e inizio a tirare per recuperare posizioni. E in parte ci riesco, ma surriscaldo le gomme e commetto qualche errore di troppo. Sono stato anche abbastanza duro in qualche sorpasso al limite e qualche toccata c'è stata (non solo per colpa mia), ma non credo di aver danneggiato nessuno. Comunque quando si è a metà curva appaiati, anche se con vantaggio, se si chiude la porta ci si tocca, quello è poco ma sicuro. Purtroppo questo succede involontariamente con Enrico che mi sembrava avesse tenuto la porta aperta e un istante dopo me lo sono trovato attorcigliato addosso causa lag. Bravo il maestro a tenere egregiamente la pista, idem per me che rimango sull'asfalto ma danneggio tutte le sospensioni e il muso anteriore, anche se l'ala rimane attaccata. Ovviamente decido di non riparare nulla, ma la macchina diventa più difficile nelle curve veloci e lentissima in rettilineo. Continuo la mia gara con 2 soste (S, M, M) e noto con piacere che le medie erano in assoluto la peggior scelta! Un altro contatto con Andrea, ma...non mi sento colpevole, almeno spero. Negli ultimi 10 giri decido di amministrare il vantaggio su Luca e di non provare ad avvicinarmi ad Angelo. Poi vedo che inizia a perdere qualche decimo e allora sparo tutto il boost al massimo (ho finito con 20lt di benzina, l'ho usato troppo poco!) e provo ad avvicinarmi. Come da tradizione, nell'ultimo giro combina qualcosa e riesco a superarlo. 3 gare su 3, continua così Angelo!!! :D :D
Per il resto penso di aver un pò ostacolato Gigi in un mio errore, ma mi sono piantato a centro curva e non sapevo dove andare.
Complimenti ai primi, davvero velocissimi.
Un ringraziamento allo staff per l'impegno.
Ci vediamo in Canada!
Ciao ciao
Fullsim driver since 2005
Immagine
Avatar utente
Antonello Mitrano
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/03/2018, 12:57

24/04/2018, 17:32

Partenza abbastanza lenta. Perdo 2 posizioni. Per fortuna però Dardari si gira subito in prima curva per cui recupero una posizione. Poi per 4 giri riesco a mantenere dietro il grande Meneghez, il quale mentre mi attacca viene però superato da Perfetti. Dopo un paio di curve Perfetti cerca un sorpasso improbabile, mi colpisce, ma la peggio è proprio sua, e si gira. Nessun danno rilevante per me, e riprendo a difendermi da Menequez. Il vecchio Lambo ce ne ha più dello sceicco, ma il sorpasso non è agevole. Senonché al sesto giro la presenza dei doppiati Leuci e Unnia mi fa perdere accelerazione e Menegug e Perfetti mi superano entrambi in rettilineo. Per diversi giri sono dietro a Menequiz, non riesco ad attaccarlo, ho gomme più dure. Intanto si avvicina Andrea Arena, ottima prestazione la sua all'esordio. Al quindicesimo raggiungo Ditrani, forse in crisi di gomme. Non riesco a passarlo subito in quanto lui chiude giustamente la porta . Ma al rettilineo del traguardo Andrea Arena , che intanto mi ha raggiunto, tenta di fare Lewis Hamilton e sorpassare contemporaneamente me e Ditrani. Dal mio punto di vista Andrea fa fatica a frenare, Ditrani non lo vede e fa la sua traettoria. I due si toccano, vanno fuori e io ringrazio. Al ventesimo giro sorpasso Ivan Chiarini che nel frattempo si è fermato a cambiare le gomme, e mi rimetto a caccia di Menegas. Chiarini che monta le gomme soft nuove rispetto alle mie vecchie hard mi raggiunge in un paio di giri e non ha problemi e superarmi.
Al Giro 28 Meneskiz si ferma ai box ed io lo supero. Sono quinto.
Al giro 39 mi fermo per la mia unica sosta, montando le gomme medie. Mi ritrovo davanti chiarini, che forse si è dovuto subire un drive-through. Le mie gomme bianche nuove sono più performanti delle dure di Ivan per cui mi mi sforzo di recuperare. Ma un'incomprensione con il doppiaggio di Balboni mi fa perdere tempo prezioso perché per evitarlo sbatto a muro. Per fortuna non si rompe nulla, proseguo. Ivan si è allontanato.
Ma al cinquantesimo giro Ivan fa una cazzata sbatte e rompe l'ala e io lo supero.
Finisco la gara in quarta posizione
Rispondi