4 GP del CANADA

19^ Edizione del Campionato Italiano di Formula 1 Virtuale
Avatar utente
Francesco Dardari
Messaggi: 97
Iscritto il: 02/08/2017, 15:21

08/05/2018, 19:04

Eccomi qua, sono ancora stanco da ieri sera... :D

Le qualifiche sono appena sufficienti, dovevo ottenere di più ma ancora non riesco a "sentire" le modifiche del setup e quindi cerco "solo" la stabilità generale, ma non riesco ad ottenere ciò che vorrei in certe condizioni (esempio cordoli e buche...). Inoltre non ho ancora trovato la pressione giusta per le gomme. Però...parto ottavo e va bene.

Gara: viste le previsioni di pioggia decido di caricare un pò le ali, cercando anche di sistemare i rapporti delle marce. Ovviamente ero consapevole che con pista asciutta avrei perso parecchio, ma altrettanto consapevole che con la pioggia l'importante era arrivare in fondo. Ma anche con il sole in questa pista sarebbero stati pochi gli errori perdonabili.
Giro di formazione troppo lento. Già la gommatura a zero, le gomme e i freni freddi e quindi parto piano, sufficiente, mantengo la posizione perdendo qualcosina dal gruppetto principale. Quando inizio a perdere troppo, decido per il cambio gomme. Ovviamente dopo 1 giro inizia a piovere. Avendo montato le SS decido di provare a tirare comunque e rimanere in pista il più possibile. Faccio la prima sosta ai box e decido di montare le intermedie. Avevo provato offline le full-wet e non avevo notato grosse differenze, anzi...penso proprio di essere stato uno dei pochi ad aver indovinato le gomme in quel frangente. Infatti dalla diretta hanno sottolineato che ero tra i più veloci in pista ma...ecco che arriva l'unica brutta distrazione della gara: ho la geniale idea di consultare i dati al voltante mentre percorro la curva. La macchina mi perde leggermente di lato e sbatto non violentemente le due ruote sinistra. Non è stato un impatto duro ma da li in poi inizia il mio calvario. Siamo ad 1/3 di gara ed ho il volante storto a sinistra di 30° circa. Un delirio assoluto! Oltre al volante ovviamente si aggiunge un'ulteriore grossa difficoltà nelle accelerazioni e nelle frenate con la tendenza dell'auto ad andare ovunque. Sinceramente mi aspettavo il muro da un momento all'altro, poi però mi sono reso conto che riuscivo comunque a mantenere la posizione ed ho fatto di tutto per arrivare alla fine. Ho fatto anche un paio di soste in più per avere almeno le gomme più fresche. Purtroppo ho notato di fare tantissimi giri in meno rispetto a tutti. Sicuramente sbaglio la pressione delle gomme! Accetto consigli per la gara!!! Dopo aver messo le FW, cambiate un paio di volte per poi finire (coraggiosamente) ancora con le intermedie, arrivo in sesta posizione penso anche meritatamente. Peccato davvero per quella distrazione. Fosse stato un errore lo avrei accettato...ma rovinare la gara per una cavolata simile è da polli. Non avrei sicuramente guadagnato posizioni (forse su Gigi si), ma sarebbe stata una gara più "tranquilla". In ogni caso mi sono divertito, mi sto divertendo in questo campionato. Per ora la tendenza per le gare è sempre stata un pò troppo prudente, per far punti. Spero di riuscire a migliorare nei setup e poter spingere un pò di più anche in gara.

E ora Monaco! Non vedo l'ora!!!

GRAZIE ALLO STAFF, BRAVISSIMO FEDE!
Fullsim driver since 2005
Immagine
Avatar utente
Antonello Mitrano
Messaggi: 34
Iscritto il: 06/03/2018, 12:57

08/05/2018, 19:25

Vabbè, ho buttato nel cesso un secondo posto. e quando mi ricapiterà più?
parto quinto, ma l'assetto che mi ha passato il mio compagno di squadra Angelo Scaniglia è ottimo, per cui riesco a sentire benissimo la macchina. Grazie Angelo!
Mi diverto per i primi 20 giri quando la pista è asciutta, raggiungendo la seconda posizione.
Poi la pioggia.
Monto le gomme intermedie.
Scivolo da tutte le parti, la pioggia aumenta di intensità, mi domando se sia il caso di montare le full wet.
Il mio vantaggio però aumenta rispetto agli inseguitori. per cui decido di rimanere in pista. Riesco a mantenere la seconda posizione, con un margine sul mio inseguitore che arriva quasi a 40 secondi.
Dopo 30 giri però le gomme, probabilmente ormai arrivate alla frutta ed al dessert, mi tradiscono, facendomi perdere improvvisamente controllo pur andando pianissimo; danneggio l'ala anteriore.
Cerco piano piano di tornare ai box, perdendo un sacco di tempo. Rimetto le intermedie, ho Chiarini davanti di una decina di secondi e Meneguz subito dietro.
Chiarini è in difficoltà, cosicché riesco a colmare i dieci secondi di distacco un paio di giri. Cerco di approfittare di una sua indecisione in accelerazione, cerco il sorpasso.
Pur non essendo abbastanza vicino a Ivan, forzo comunque la staccata; sono però fuori traiettoria, sulla parte della pista più bagnata. Sbaglio alla grande e colpisco un incolpevole Ivan mentre chiude la porta. Ci giriamo entrambi, e Meneguz ne approfitta.
Ero molto più veloce di ivan in quel momento... se solo avessi avuto più pazienza... e invece no, coglione che sono!
è solo colpa mia, chiedo scusa ad Ivan per la mia stupida irruenza.
Sporgerò un reclamo contro me stesso.
Arriverò quarto, con la vettura ormai inguidabile.
Come ho detto all'inizio, ho buttato nel cesso un ormai sicuro secondo posto.
Complimenti al podio, ed a tutti quelli che hanno corso qui.
Non mi piace la pioggia, non mi sono divertito per nulla, ho sudato e faticato quasi come fossi andato a zappare la terra. quasi...
Probabilmente, con molto dispiacere, non correrò a Montecarlo per impegni già presi.
Ci si vede presto!
Avatar utente
Luigi Ditrani
Messaggi: 142
Iscritto il: 26/04/2017, 22:47

08/05/2018, 23:34

Ennesimo appuntamento con problemi non so come però possa prendere quel distacco in qualifica a Montreal è davvero frustrante non so se dipenda dal pc che ha una marea di immonnezza (formattone?) o dalla periferica settata male ma tant'è è così. In gara parto bene come al solito e guadagno tre posizioni e resto agganciato al trenino dei giù dal podio, e ci stò alla grande ma poi come sempre gli altri migliorano il passo mentre invece io allo scaricarsi della benza, dei freni caldi, e delle gomme calde sono sempre uguale anzi peggioro altro mistero che dovrò risolvere.
Arriva la pioggia prima piano poi molto forte, nel mezzo incredibile con gomme slick sono il più veloce in pista girando sul 17.basso e alto (strano lo hanno detto quelli della diretta) con asciutto ero sul 17 netto per cui non capisco, infatti recupero su Catalano, Meneguz e Mitrano (scusa Antonello per la leggera bussatina). Poi la pioggia impone il cambio gomme e monto le gomme full wet ebbene da li ho cercato di galleggiare tra mille difficoltà di accellerazione per cui eccomi alla fine, con un tre o quattro sbavature un paio di contatti tra i quali con il povero Enrico che mi si gira davanti incolpevole e ci siamo urtati, io non potevo farci nulla Enrico tanto meno per cui stai tranquillo Enrico nessun problema cose che capitano quando ti tirano i secchi d'acqua in faccia. Un piccolo chiarimento non capisco perchè Francesco mi avresti passato se non avresti avuto tutti quei problemi? Si da per scontato che a me sia andato tutto OK? misteri della telemetria :D :D :D :D :D

Ciao alla prox....Gigi
Avatar utente
Francesco Dardari
Messaggi: 97
Iscritto il: 02/08/2017, 15:21

09/05/2018, 8:18

Luigi Ditrani ha scritto:
08/05/2018, 23:34
. Un piccolo chiarimento non capisco perchè Francesco mi avresti passato se non avresti avuto tutti quei problemi? Si da per scontato che a me sia andato tutto OK? misteri della telemetria :D :D :D :D :D
Dai Gigi, zio brec! Ovviamente è inteso al netto dei tuoi problemi, quando si scrivono queste considerazioni si guarda al risultato effettivo della gara, e non "...se io non avessi avuto problemi, se lui non avesse avuto problemi, se tutti non avessero avuto problemi, se la pioggia fosse stata asciutta e il vento bagnato, allora potevo vincere su 3 ruote" :D :D :D
Fullsim driver since 2005
Immagine
Avatar utente
Aglio35
Messaggi: 444
Iscritto il: 02/08/2017, 11:16

09/05/2018, 20:25

Gara da dimenticare per quanto mi riguarda...la pioggia ha reso l'auto inguidabile e spero di trovare il tempo per allenarmi in vista di Montecarlo perché sulla pioggia ho davvero molte lacune. Per la prima volta posso dire di non essermi divertito. Per problemi personali spero di trovare il tempo di allenarmi per presentarmi al prossimo appuntamento preparato. Complimenti a tutti quelli che sono riusciti a finire la gara è sopratutto ad Enrico che ha preso punti importantissimi.

Inviato dal mio SM-G925F utilizzando Tapatalk

Federico Merlino
Messaggi: 34
Iscritto il: 02/08/2017, 16:00

09/05/2018, 21:21

Un'altra gran bella gara per me!!
Sicuramente il fatto di partire in pole e di fare una buona partenza mi ha aiutato molto, ho potuto guidare più tranquillo e di conseguenza sbagliare meno.
Fortunatamente arrivata la pioggia avevo già un buon vantaggio e ciò è stato fondamentale per non essere obbligato a tirare al limite. Anche la scelta delle gomme soft iniziali e del momento per i pit credo sia stata ottimale.
Inutile dire che sono contento perchè è stata una gara davvero dura e stancante. Per questo mi sento di fare i complimenti a tutti i partecipanti indistintamente.
Ora purtroppo arriva Monaco che storicamente non mi vede al traguardo, ma magari quest'anno...... :roll: :D
Federico Merlino
Titoli piloti F1: 2 (2015, 2017)
Titoli team F1: 6 (2013, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018)
Titoli piloti WD: 1 (2015/16)
Titoli team WD: 2 (2015/16, 2016/17)
Maurizio Meneguz
Messaggi: 411
Iscritto il: 04/04/2017, 13:14

10/05/2018, 7:14

Antonello Mitrano ha scritto:
08/05/2018, 19:25

Sporgerò un reclamo contro me stesso.
Credevo scherzasse invece lo ha fatto veramente :shock:
Avatar utente
Angelo Scaniglia
Messaggi: 114
Iscritto il: 03/08/2017, 17:02

10/05/2018, 11:29

Per la qualifica quando ormai ero certo che non sarei mai sceso sotto il 13 e mezzo, trovo sul server un buon gruppetto di piloti e questo fa si che la pista si gomma per bene ed ecco che esce un bel 12 e mezzo.
per la gara canno tutto, avendo provato off line con tutti i piloti sessione di gara ala ant a 25 e post a 60 si girava benissimo con tempi buoni e così anche per la gara sistemo circa uguale o poco meno di ali, ma alla staccata di curva 3 mi trovo lungo e tampono una ferrari (mi scuso e mi frusto da solo) non so se Mauri o Gigi, via ala davanti giro fermo e pit, ovviamente su asciutto sono lento ma penso poi piove e andrà meglio, arriva la pioggia e faccio ancora 5/6 giri con le slik che tengono ancora bene poi passo a le blu e scopro che invece di migliorare rispetto a chi è più scarico di ali vado peggio, un calvario fino alla fine con 6 giri di ritardo sembrava di guidare sul sapone una sudata e una fatica da urlo e poi dicono "guarda come si divertono stì vecchietti che sembrano bambini" boh!, unica nota di disappunto la visibilità era zero quasi irreale e questo aumentava la fatica di stare in pista, mi spiace per Fortunato che sfortunatamente si è girato, io ho visto una grossa nube di acqua e decido di passare a destra ma quando sono li vedo scivolare verso destra la sua vettura impossibile non prenderla anche se non avevo una grande velocità, per me altra ala lasciata in pista e pit lungo come il precedente all' inizio per via dei danni che ho riparato ma in condizioni di bagnato ne valeva la pena, un altro ottavo posto non è molto ma è buono.
Complimenti a Federico e ovviamente a chi ha visto la bandiera a scacchi, un ottimo bravo al mio compagno di scuderia Antonello che porta sempre punti preziosi alla squadra da ottimo pilota grande Antonello.
ciauz
Piloti si nasce , Campioni si diventa
mi sa che io mi sono perso nei box da piccolo
:lol:
Maurizio Meneguz
Messaggi: 411
Iscritto il: 04/04/2017, 13:14

10/05/2018, 14:49

Qualifica: 6° Obiettivo raggiunto anche se il secondo abbondante da Fede in pole è molto ma sono consapevole che abbia fatto un bellisimo tempo.
Gara: Parto bene difendendo la posizione, nessun problema con gli altri piloti, davanti ho Antonello e mi accorgo che è più veloce di me. Cerco di perdere il meno possibile ed imposto il mio ritmo in attesa della tanto temuta pioggia. Quando arriva cerco di non fare errori, so che sarà dura e che ogni distrazione si può pagare cara. I vari pit stop modificano le posizioni facendomi arrivare anche al 2° posto. Illustri piloti come Perfetti e Raiconi sono fuori gara e comincio ad ipotizzare al massimo un 4° posto ma la gara è ancora lunga...molto lunga. 2 distrazioni mi fanno sbattere a muro, una toccatina di Fortunato in una staccata mi danneggia pure l'ala posteriore ma decido di continuare visto che a gomme nuove i miei tempi sono accettabilissimi per il mio passo quindi non riparo i danni. L'indicatore dell' HUD alla voce "danni auto" è paragonabile al pluricolorato albero di Natale che avevo a dicembre in salotto. La pioggia aumenta ed è un vero è proprio calvario. Faccio fatica a pensare di vedere la bandiera a scacchi. Fortunatamente smette di piovere, tiro un sospiro di sollievo e aspetto il momento giusto per mettere le gomme d'asciutto ma purtroppo la pista non vuole asciugarsi (terrò le rain fino alla fine).Sono 3° Antonello pitta e riesce ad uscire di un soffio davanti a me, non posso tirare la curva essendomi già girato 2 volte in quel punto quindi rimango dietro, tiro per prenderlo visto che ha gomme fredde ma è più veloce di me nonostante non monti le rain (subito credevo avesse messo per errore le slik) mi stacca e capisco che non ne ho nemmeno per tenere il suo passo. Mancano una decina di giri e la 4° posizione rispecchia perfettamente quello che mi posso meritare in questa gara. Antonello tira e riesce a raggiungere Ivan quindi cerco di farmi sotto sperando che i due rallentino per la bagarre ma ad un certo punto in mezzo alla nuvola d'acqua capisco che si sono urtati. Rallento immediatamente e cerco di capire dove siano le auto, una volta individuate le schivo e mi ritrovo in 2° posizione. Antonello riprende dietro di me e so di dover dare tutto me stesso per perdere meno terreno possibile, mancano 7 giri per terminare e so che non sarà facile. Quando l'ingeniere di pista invece che dire " ora vai più veloce" mi dice che "Antonello Mitrano sta entrando ai box" tiro letteralmente un sospiro di sollievo. Ivan si era fermato il giro precedente quindi con molta calma arrivo e vedo la tanto sospirata bandiera a scacchi.
Che dire, la pioggia non mi piace, sono veramente lento e poi la visibilità ridotta mi innervosisce ma è così, per questa volta è andata bene.
Complimenti a chi è arrivato ma soprattutto a Fede. E' vero che davanti ha potuto impostare un ritmo diciamo comodo ma era comunque veloce. Bene anche Gigi che con un bel 5° posto porta punti preziosi in ottica di classifica costruttori. Mi fa piacere che in questo campionato sia Fede che Ivan abbiano trovato le motivazioni per dare il meglio di loro. Credo che sarà combattuto e questo non può che far bene. Ora tutti a Montecarlo, pista che odio (anche nel reale) quindi non resta che allenarsi.
Avatar utente
Luigi Ditrani
Messaggi: 142
Iscritto il: 26/04/2017, 22:47

10/05/2018, 22:16

Angelo ero io danni al posteriore e alla sosp. sinsitra fino al 1° pit ma fa nulla cose che possono capitare, meglio se non capitano, già ho problemi di mio :D :D ma ci stà.

Ciao Gigi
Rispondi