6 GP delle Americhe

19^ Edizione del Campionato Italiano di Formula 1 Virtuale
Maurizio Meneguz
Messaggi: 251
Iscritto il: 04/04/2017, 13:14

07/06/2018, 14:04

Nei 2 giorni di qualifica mi piazzo 4° a ridosso di Federico. Sono soddisfatto.
Per il passo gara però non credo di riuscire a tenere il passo dei primi anche perchè sono costretto a cambiare il set usato in qualifica in quanto instabile soprattutto nella staccata in fondo al lungo rettilineo.
Gara: Parto bene, nessun problema ma scelgo una traiettoria troppo interna che mi fa arrivare adiacente al birillo del tornante facendomi perdere terreno, tempo e 2 posizioni visto che Gigi e Francesco, all'esterno con traiettoria favorevole, mi passano. Mi metto dietro a Francesco e lui poco dopo decide di fare rallycross saltando un anticut (forse la lezione di Monaco non gli è servita...heheheh) . Va largo e io passo all'interno. In radio il mio assistente mi comunica che Fortunato è in difficoltà, infatti poco dopo lo vedo a bordo pista che ha acceso il barbeque. Sul rettilineo passo Gigi e in 3° posizione rifletto il da farsi......non che ci siano molte possibilità, Andrea lo scorgo con il binocolo ma si sta ulteriormente allontanando e Fede a 9 secondi gira poco più veloce di me ma capisco che non rischia perchè Andrea ha un passo veramente feroce e con Fortunato fuori dai giochi, un 2° posto sarebbe oro colato per la classifica. Non mi rimane che condurre una gara "tranquilla" cercando di non commettere errori ed arrivare alla fine. 3° posto e felice. Questo è il responso della gara noiosetta a dire il vero. Complimenti ad Andrea che era veramente un razzo, a Fede che con il 2° posto si porta in vetta al campionato. Mi spiace per Fortunato ma sono cose che capitano. Complimenti a Luca pilota Sauber che ha debuttato positivamente. Ora la squadra è al completo. Bravi i presenti e speriamo che a SPA il numero dei piloti sia maggiore perchè tra impegni, malanni e problemi alle periferiche qui eravamo pochini. Ci si vede in Belgio.

Angelo Scaniglia
Messaggi: 67
Iscritto il: 03/08/2017, 17:02

07/06/2018, 15:48

Appuntamento agonistico senza lode e spero senza infamia
qualifiche non trovo il set che mi permetta di meglio a livello tempo sul giro,
Gara parto per arrivare in fondo senza pensare più di tanto in quale posizione, consapevole del fatto che arrivando al suo traguardo qualche punto è assicurato
ho avuto un problema con Lumaker sul quale ne prendo la scia nel rettilineo più lungo ma quando ormai deciso di passarlo in staccata all' interno quindi sinistra,
ma lui tende a sinistra per chiudere ancora molto prima del punto di frenata ed io per evitare di entrargli negli scarichi mi sposto ancora più a sinistra bruscamente e perdo il controllo della vettura a 300 e oltre km orari il risultato è stato un contatto dove lui ha la peggio perdendo anche l' ala posteriore, mentre io mi ritrovo solo lievi danni e volante storto che mi obbligano ad anticipare una sosta e richiedere le riparazioni del caso dopo 2 giri dall' accaduto, mi spiace per lui anche se ritengo che quando hai un pilota che
viaggia 3/4 secondi più forte del tuo passo trovo inutile opporre resistenza ad un tentativo di sorpasso, ma ovviamente io sono un pilota d' altri tempi e non faccio testo,
per Andrea non ricordo molto ma mi attengo alle decisione della DG nel caso di un suo reclamo, anche se ritengo che non ci sia stato nulla di più di qualche contatto di gara
di lieve rilevanza, per il resto non mi aspettavo nulla da questa gara per me difficile dal punto di vista del grip che sembrava essere in vacanza, quindi se mantengo questo sesto posto non posso che essere contento.
ciauz
Piloti si nasce, Campioni si diventa
mi sa che io mi sono perso nei box da piccolo :lol:

Federico Merlino
Messaggi: 25
Iscritto il: 02/08/2017, 16:00

08/06/2018, 16:42

La mia gara è stata purtroppo molto noiosa, il che ha reso difficile mantenere la concentrazione fino alla fine.
Normalmente io cerco sempre di dare il massimo senza pensare al campionato ma qui non mi sentivo molto sicuro con il setup ed il fatto che Andrea stesse facendo un altro sport e che Fortunato fosse fuori gara, mi ha consigliato di non prendere alcun rischio, amministrando il secondo posto per quasi tutta la gara.
Oltretutto la pista non mi fa impazzire per cui devo dire che non mi sono divertito molto. Però dal punto di vista del campionato è stato un gran secondo posto.
Tanti tanti complimenti ad Andrea che andava davvero come un treno fin dalle qualifiche e a Mauri che ormai ha fatto l'abbonamento al podio.
Ora viene finalmente Spa che adoro... se anche devo correre tutta la gara da solo so che mi divertirò ugualmente ;)
Federico Merlino
Titoli piloti F1: 2 (2015, 2017)
Titoli team F1: 5 (2013, 2014, 2015, 2016, 2017)
Titoli piloti WD: 1 (2015/16)
Titoli team WD: 2 (2015/16, 2016/17)

Avatar utente
Francesco Dardari
Messaggi: 54
Iscritto il: 02/08/2017, 15:21

08/06/2018, 17:28

Qualifiche: così così, mi aspettavo qualcosa di più. Purtroppo c'è qualcosa che mi impedisce di girare nelle sessioni nello stesso modo a parità di setup. E quindi spesso mi tocca ricominciare dall'inizio. Ma va bene così. In questo caso dovevo imparare anche la pista ed è stato più complicato. Comunque parto in discreta posizione subito dietro Gigi. Purtroppo il mio ultimo giro si è concluso ampiamente dopo la bandiera a scacchi.

Gara: parto bene, pulito (da notare che io ho sentito perfettamente il rumore dei semafori, ma li vedo sempre spenti!). Guadagno 1 posizione e inizio la lotta personale con Gigione. Dopo un giretto fuoripista Lambo mi ha passato (tranquillo, qua i cordoli li avevo provati per bene!!!). Ma stare in scia a qualcuno per tutto il circuito era abbastanza difficile. Inoltre io e Gigi interpretavamo diversamente molte curve, ed era quindi facilissimo sbagliare e scaldare troppo le gomme. Mi sembrava anche di girare a Ferrara dove c'è sempre la nebbia, lui era perennemente con le ruote bloccate. Riesco a superarlo 2 volte ma riesco anche ad essere lentissimo nel cambio gomme, con il risultato che me lo ritrovo ancora davanti. Poi Gigi sparisce parecchi secondi indietro, Lambo è fuggito avanti di una trentina di secondi con la sosta ancora da fare. Purtroppo commetto un paio di gravi errori di distrazione dopo essermi innervosito per un doppiaggio (apro parentesi...non ricordo chi fosse...ma in quel giro ho perso 2 secondi e mezzo...manco a Monaco!). Intanto mi raggiunge e mi supera Fortunato. Ma era evidente che avesse dei problemi visto che non mi sembrava girasse fortissimo e vedevo la macchina sempre con il fumo nel culo. In fondo al rettilineo il suo motore si trasforma in un barbecue e l'effetto in scia non è stato piacevole, non me l'aspettavo ed ho rischiato lo schianto. Da qui in poi, per metà gara, mi ritrovo solo soletto con Lambo avanti un minuto e Gigi indietro di un minuto. Parecchia noia fino alla fine. Penso un 4° posto meritato. Peccato per gli errori commessi nei momenti chiave, ma non riesco a fare il salto di qualità.
Faccio i miei complimenti ad Andrea per la splendida vittoria.
Ci si vede alla prossima.

Ciao dal "buon Dardàri"
Fullsim driver since 2005
Immagine

Luca Reale
Messaggi: 24
Iscritto il: 02/08/2017, 14:32

10/06/2018, 18:32

Come già detto nelle altre gare, quest'anno non riesco mai a fare le qualifiche con pista gommata e quindi devo impostare la strategia pensando di partire sempre nelle retrovie. :roll:
Così cerco di risparmiare molto le gomme per fare meno soste e magari guadagnare qualche posizione.
In effetti da penultimo riesco ad essere 8° al 22° giro cioè a circa il 40% della gara. 8-)
A quel punto nel lungo rettilineo a metà pista, purtroppo Angelo perde il controllo e mi urta facendomi sbattere e girare più volte. Risultato: entrambe le ali rotte (probabilmente mi verrà annullata la gara), 150 secondi fermo ai box. Non essendomi accorto della rottura dell'ala posteriore ho continuato la mia gara fino in fondo solo per il gusto di finire. :oops:
Non ho fatto reclamo perché dal replay si vede chiaramente che Angelo ha perso il controllo nel tentativo di non urtarmi, quindi Amen.
Angelo non prendertela! Però ci tengo a precisare che dal replay si vede anche chiaramente che il mio volante è rimasto dritto per tutto il rettilineo mentre puntavo verso l'interno della curva, ovvero non ho assolutamente chiuso Angelo: in sostanza la mia direzione era una e una sola, non ho mai cambiato traiettoria - volante fermissimo, perché era la traiettoria più veloce.
Il resto della gara, con 3 minuti di ritardo, ovviamente l'ho fatto in assoluto relax...
Ci vediamo a Spa. :D
Grazie staff
;)

Avatar utente
Luigi Ditrani
Messaggi: 107
Iscritto il: 26/04/2017, 22:47

11/06/2018, 20:36

Problemi continui problemi.
Non cerco scuse ma aver finito le gomme al sesto giro ditemi voi di cosa si tratta, certo Francesco aveva la nebbia da vincere oltre che la mia resistenza ma è davvero difficile se non spiacevole correre così. Inoltre se ci metti due stop and go per speed limit ai box perché il tasto di disinserisce e altro tempo perso perché invece si inserisce in pista improvvisamente vi lascio immaginare. Aver finito la gara in queste condizioni da Barcellona in poi è un vero successo credetemi, ma non so come andrà da qui in avanti se non trovo una soluzione. A tal proposito chi può darmi delle dritte se qualcuno è in grado? Non parlo per quel che riguarda i tasti volante ma della configurazione del volante.

Grazie Gigi

Rispondi
  • Informazione
  • Chi c’è in linea

    Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti