Salzburgring: Chi la dura la vince.

Finalmente Deon!

Ci aveva provato già diverse volte senza mai riuscirci, ma questa volta Luca Deon riesce a cogliere la sua prima vittoria in questo Winter Drivers, al termine di una gara ancora una volta combattuta e ricca di sorprese.

La pole position era stata per la terza volta consecutiva appannaggio del leader della classifica Federico Merlino. Purtroppo il pilota genovese sembra proprio aver perso la concentrazione delle prime gare.

Infatti al via di questo quinto appuntamento sul circuito austriaco del Salzburgring, Federico parte bene mantenendo la testa della gara nelle prime curve.  Purtroppo prima dell’ultima chicane del secondo giro, commette un errore imperdonabile andando lungo sull’erba e perdendo tre posizioni.

Ad approfittarne sono i soliti protagonisti: Edoardo Merlino, che si porta al comando, e Luca Deon, ai quali questa volta sembra volersi aggiungere Luigi Ditrani. Quest’ultimo autore di un ottimo quinto posto in griglia e pronto a dare battaglia per il podio.

Dietro Merlino F. seguono Lambo, Scaniglia, Dardari e De Salvador.
I primi due sembrano avere un ritmo leggermente superiore a Ditrani e cominciano a guadagnare decimi preziosi.

Merlino cerca di recuperare il terreno perduto ma fatica non poco a passare il pilota milanese che lo precede.

Deon è sempre minaccioso alle spalle di Edoardo e al giro undici lo passa sfruttando una piccola indecisione del giovane pilota ligure. Stessa sorte tocca a Ditrani che si vede sfilare prima da Merlino padre e poi, complice una sbavatura, da Lambo.

A centro gruppo Scaniglia, Buzzatti, Aglio e Cucciniello seguono Fara, sesto e distanziato sia da chi lo precede che dagli inseguitori.

Il momento topico arriva però al momento dei pit-stop. 

Per un problema tecnico collettivo alle comunicazioni tra i piloti e i rispettivi muretti, praticamente tutti i drivers entrano ai box senza che i meccanici fossero pronti.

Nel gruppo di testa i primi sono Merlino F. e Lambo che decidono di anticipare la sosta ma, non trovando alcun meccanico nella propria piazzola, percorrono la pit-lane senza aver effettuato rabbocco e cambio gomme.

Alla spicciolata tutti i piloti si trovano di fronte lo stesso problema, cercando di affrontarlo nel modo migliore. Alcuni sostano a lungo nella propria piazzola facendo ampi cenni con le braccia per richiamare i meccanici, come Deon, altri optano per un passaggio “di richiamo” ai meccanici per poi effettuare la sosta al secondo tentativo, come E. merlino. I meno attenti, dopo due passaggi in corsia box, tentano di rientrare con la pochissima benzina rimasta nel serbatoio.

Tra questi Lambo e Fara rimangono mestamente a secco lungo il tracciato. Federico Merlino invece riesce a stento a completare l’ultimo giro disponibile per finalmente effettuare il pit stop.

Al termine di questa fase convulsa della corsa, Deon si ritrova così nuovamente al comando, tallonato da E. Merlino a meno di un secondo.
Dietro alla coppia di testa, con un gap notevole, troviamo Buzzatti seguito da Ditrani e da F. Merlino in rimonta, con De Salvador non troppo lontano.
Più indietro ancora Cucciniello,

Scaniglia, Dalla Vedova e Dardari.

Negli ultimi giri Deon guida sicuro verso la meritata vittoria.  Edoardo, nel tentativo di mettere pressione all’avversario, commette ancora un piccolo errore e decide di accontentarsi del secondo posto.

A quattro giri dal termine finisce purtroppo la gara di De Salvador a causa di un incidente.
E’ invece lotta vera per il terzo gradino del podio.  Buzzatti sembra un po’ in difficoltà, forse per le gomme, e viene raggiunto prima da Ditrani e poi da F. Merlino.

Il terzetto lotta con il coltello tra i denti e Merlino approfitta del duello tra i due avversari per infilare prima Ditrani e poi lo stesso Buzzatti, regalandosi un preziosissimo terzo posto in ottica campionato.

Quarto chiude Davide Buzzatti. Conquista così la terza medaglia di legno consecutiva al termine di un duello fino all’ultimo giro con un coriaceo Luigi Ditrani, quinto e autore di un’ottima gara.

Finisce sesto Cucciniello che precede sul traguardo Scaniglia, Dalla Vedova, Dardari e Aglio.

Il prossimo appuntamento vedrà i piloti del Winter Drivers protagonisti in terra inglese, sul mitico circuito di Silverstone.  Sarà ancora spettacolo assicurato!

Questo il link per vedere la classifica aggiornata visitando l’apposita sezione del sito.

Feffokid

Lascia un commento